La Fondazione Musica per Roma per Eureka! Roma 2019 propone il National Geographic Festival delle Scienze.

Nella  sua XIV edizione  il Festival è dedicato al tema dell’invenzione, tentando di rispondere ad alcune grandi domande: come nasce un’idea e come può dare origine a un’invenzione? Quali sono le principali invenzioni che hanno cambiato la storia dell’umanità? Quali sono le invenzioni del futuro che possiamo immaginare? Le invenzioni possono nascere per caso?

Tutto ciò avviene nell’anno in cui ricorrono tre importanti anniversari: i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il 50° anniversario del primo allunaggio dell’Apollo 11 e i 150 anni dall’invenzione della Tavola periodica degli elementi da parte di Dmitrij Mendeleev.

Negli spazi dell’Auditorium Parco della Musica, oltre 40 incontri e più di 300 attività didattiche avvicineranno i più giovani al mondo della scienza: dal coding alla robotica, dall’esplorazione dello spazio agli acceleratori di particelle in realtà virtuale, dagli strumenti musicali realizzati con materiali di riciclo alla scoperta dei vulcani. Inoltre, tante mostre dedicate alle invenzioni italiane, all’universo, al rapporto tra scienza e fumetti, alla Terra e all’ambiente, accompagneranno il pubblico del Festival.

Ma non solo, il Festival abbraccia tutta la città coinvolgendo altri spazi della cultura capitolina.

 

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, il Festival delle Scienze è realizzato insieme a National Geographic, in collaborazione con il MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, promosso da Assessorato alla Crescita Culturale di Roma, realizzato con ASI – Agenzia Spaziale Italiana e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, con la partecipazione delle Biblioteche di Roma, dell’Ufficio italiano brevetti e marchi e dell’Archivio Centrale dello Stato, e dei partner scientifici CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, ESA – Agenzia Spaziale Europea, GSSI – Gran Sasso Science Institute e Fondazione ISI. 

 

Qui tutte le info e il programma completo e aggiornato del Festival