L’Associazione Culturale Calipso con il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Società Italiana di Archeoastronomia (SIA) e il Movimento di Cooperazione Educativa (MCE) presenta una serie di incontri e itinerari per scoprire l’Astronomia Culturale a Roma.
“Astronomia Culturale” è un termine che descrive campi interdisciplinari che si relazionano ai sistemi astronomici delle società attuali o antiche. Include aree di interesse di altre discipline come: l’archeoastronomia, l’etnoastronomia, la storia dell’astronomia, la storia dell’astrologia, l’astrosociologia.
La relazione tra Uomo e Cielo è un punto fermo dell’evoluzione: dalla preistoria all’età moderna, l’infinità della Volta Celeste ha sempre affascinato gli uomini, che l’hanno interpretata dal punto di vista mitico, artistico, mistico e scientifico.
L’arte è quindi pregna di riferimenti ai corpi celesti, alle costellazioni e ai miti ligati ad esse. Nell’ambito dell’Urbe, abbiamo aperto una finestra sull’astronomia culturale sviluppatasi nel periodo rinascimentale e barocco, organizzando una serie di itinerari in luoghi di interesse scientifico, oltre che culturale, storico e artistico, in una prospettiva interdisciplinare che favorisca lo scambio di informazioni e l’approfondimento di aspetti inediti dei luoghi e degli ambiti oggetto di interesse.
Si tratta di un’occasione unica per la pregevolezza dei luoghi da visitare, spesso di difficile o costoso ingresso, accompagnati da relatori esperti nel settore, autori di numerose pubblicazioni in merito ai siti stessi che si visitano.
I Relatori:
Prof.ssa Nicoletta Lanciano (Dipartimento di Matematica, Sapienza)
Dott. Giangiacomo Gandolfi (Astrofisico, INAF – Zetema)
Dott.ssa Isabella Leone (Scienze Applicate ai Beni Culturali, Sapienza – Museo Geopaleontologico
di Rocca di Cave, Roma Tre)
Dott. Flavio Carnevale (Scienze Applicate ai Beni Culturali, Sapienza)

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria