La meridiana catottrica di Trinità dei Monti – con N. Lanciano
Nel Convento di Trinità dei Monti nella prima metà del 1600, l’astronomo Padre E. Maignan ha tracciato una monumentale meridiana catottrica che funziona con uno specchio su cui la luce del Sole si riflette e arriva sul soffitto e sulle pareti di un corridoio lungo circa 20 metri. L’edificio a fianco del convento è Villa Medici in cui vi fu più volte ospite, e poi prigioniero, Galileo “reo d’aver veduto la Terra volgersi attorno al Sole”, come testimonia una colonnina sul viale del Pincio.
(2 turni da 30 pax ore 11 e ore 12.30)

Nell'ambito di

ITINERARI ASTRONOMICI CAPITOLINI TRA RINASCIMENTO E BAROCCO
ASSOCIAZIONE CULTURALE CALIPSO