Laboratorio sulla biodiversità vegetale del Tevere e visita guidata lungo il percorso botanico Herbaria

Turno mattina dalle 10 alle 12, turno pomeriggio dalle 16 alle 18

Il “Laboratorio sulla biodiversità vegetale del Tevere” offre a tutti i partecipanti non solo l’opportunità di imparare a guardare con altri occhi il fiume e la sua interazione con la città, ma anche di avvicinarsi al mondo scientifico osservando, sperimentando ed analizzando come dei veri ricercatori. Il laboratorio è infatti dotato di tutti gli strumenti didattici e scientifici per mettere a punto percorsi/attività specifici con il supporto di professionalità di spicco nel settore botanico e biologico come Simona Ceschin, Professore di Botanica sistematica e Bioindicazione e Monitoraggio ambientale e Responsabile dell’Herbarium didattico-scientifico presso il Dipartimento di Scienze dell’Università degli Studi di Roma Tre, il Dottor Giovanni Salerno, Docente di Botanica Sistematica presso l’Università della Tuscia, e Marco Stefanelli, Florovivaista e Tecnico all’Orto Botanico di Roma.

Obiettivi del laboratorio:
Realizzare un percorso conoscitivo tramite attività di analisi, misurazioni e osservazioni scientifiche effettuate anche con l’utilizzo di strumenti e metodi rigorosamente scientifici.
Valutare la qualità delle acque presenti in vasconi allestiti con specie acquatiche e spondali dalle note capacità fitodepuranti.
Conoscere la biodiversità vegetale locale e osservare direttamente con stereoscopi e lenti di ingrandimento strutture, tessuti e organi vegetali di piante selezionate per scoprire alcune loro specifiche proprietà.
Promuovere comportamenti responsabili ecosostenibili ed ecocompatibili a favore della protezione della biodiversità vegetale e dell’ambiente.
Svolgere analisi chimico-fisiche delle acque contenute in vasche allestite con piante esotiche galleggianti (es. lenticchia d’acqua americana). Le analisi potranno essere effettuate tramite l’uso di sonde multiparametriche ad immersione che permetteranno di rilevare in situ e rapidamente valori di alcuni dei principali fattori chimico-fisici delle acque, come temperatura, ossigeno, pH, salinità e altri ancora.

Dopo il laboratorio si terrà una visita guidata lungo il percorso botanico Herbaria che permetterà a tutti i partecipanti di visitare l’area allestita con piante di interesse alimentari, officinali, farmaceutico e di osservare le specie vegetali che crescono spontanee per apprezzare la biodiversità vegetale locale.  La valorizzazione didattico-scientifica delle specie vegetali sarà l ‘occasione per divulgare una serie di aspetti di interesse botanico, ecologico, naturalistico, etnobotanico e di gestione del patrimonio vegetale del nostro territorio, oltre che per poter esplicitare le potenzialità applicative in chiave “moderna” di alcune specie vegetali spontanee, nell’ambito del biomonitoraggio della qualità delle acque e la fitodepurazione.

 Tutti i partecipanti riceveranno un simpatico gadget ecologico per sostenere la cura del proprio verde.

 Accesso gratuito da Via dei Capoprati, banchina in sponda destra del Fiume Tevere, in prossimità di Ponte Milvio.

Prenotazioni al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-herbaria-un-viaggio-scientifico-alla-scoperta-della-biodiversita-vegetale-61295727170