Visite, laboratori e lezioni a cura e con la collaborazione, tra gli altri, di Chiara Agrati, Veronica Bordoni, Rita Casetti, Eleonora Cimini, Concetta Castilletti, Francesca Colavita, Licia Bordi ed Eleonora Lalle.

In programma:
ore 9.00 visita didattica all’Inmi Spallazani e alla mostra “Caratterizzare le cellule: la citofluorimetria”
ore 10.00 laboratorio LE NOSTRE DIFESE CONTRO LE INFEZIONI: UNA COMPLESSITÀ MERAVIGLIOSA
ore 11.00 visita didattica all’Inmi Spallazani e conferenza “L’unione fa la forza: con il confronto si cresce”
ore 13.00 visita didattica all’Inmi Spallazani e laboratorio IL NEMICO BIANCO: LA TUBERCOLOSI
ore 15.00 visita didattica all’inmi Spallanzani e laboratorio IL VERME CERCA CASA: L’ECHINOCOCCOSI CISTICA

 

CARATTERIZZARE LE CELLULE: LA CITOFLUORIMETRIA – MOSTRA
Il cittadino potrà scoprire come è possibile studiare le cellule immunitarie attraverso la tecnica della citofluorimetria, come le cellule possono essere colorate con molecole fluorescenti per analizzare le loro caratteristiche e la loro capacità di difenderci dalle infezioni. Verrà presentata la citofluorimetria come metodo incredibilmente flessibile che permette di studiare migliaia di cellule ogni minuto, integrando insieme tecnologie di fluidica, ottica, elettronica, computer-grafica, fluorescenza. Verranno presentati i molteplici campi di applicazione tra cui lo studio della risposta immunitaria ai vaccini, l’analisi della morte cellulare, l’analisi della capacità di duplicarsi per rispondere alle infezioni e l’analisi di profili infiammatori. Infine attraverso questa tecnologia possiamo separare le cellule di interesse per studiarle nel dettaglio e scoprire quali geni sono attivi o spenti.

LE NOSTRE DIFESE CONTRO LE INFEZIONI: UNA COMPLESSITA’ MERAVIGLIOSA – LABORATORIO
L’attività sarà incentrata sulla scoperta del meraviglioso esercito che ci protegge dalle infezioni. Nell’introduzione teorica, i ragazzi scopriranno quali sono gli elementi del sistema immunitario, come si genera la sua incredibile variabilità, quali sono le armi che può mettere in campo per proteggerci dalle infezioni e come puo’ succedere che in alcuni casi possa sbagliare e distruggere cellule e tessuti umani.
Nella parte pratica, verranno proposte due attività. La prima sarà focalizzata sull’osservazione al microscopio di cellule immunitarie e sul loro riconoscimento; la seconda sarà incentarta sull’utilizzo di uno strumento in grado di riconoscere le cellule sulla base dei colori che emettono.

L’UNIONE FA LA FORZA: CON IL CONFRONTO SI CRESCE – CONFERENZA
Qual è il valore aggiunto nel partecipare ad un progetto europeo? Perché è importante che un Istituto che aspiri ad essere leader nel campo delle malattie infettive interagisca con altri centri in Europa leader nello stesso settore? Quali sono i risvolti che questo tipo di attività comporta sia a breve che a lungo termine? Questi i temi che verranno affrontati nell’illustrare i numerosi progetti europei in cui l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “L. Spallanzani” – INMI è coinvolto, sia come coordinatore che come partner.
Ci si soffermerà in particolare sulle reti europee dei centri clinici per le malattie ad alta contagiosità, dei laboratori specializzati nella ricerca e diagnosi di infezioni da microrganismi altamente patogeni, che necessitano del massimo livello di protezione e della formazione sulle emergenze infettive. Tra i vari esempi si illustrerà la partecipazione dell’Istituto alla risposta internazionale all’epidemia di Ebola in Africa Occidentale nell’ambito del progetto “European Mobile Lab”.

IL NEMICO BIANCO: LA TUBERCOLOSI – LABORATORIO
In collaborazione con il laboratorio di Ricerca traslazionale dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (INMI)
Un gruppo di ricerca specializzato spiegherà perché la tubercolosi è stata denominata nel passato il nemico bianco o piaga bianca, quali sono le cause e i fattori di rischio che la determinano, come si diagnostica e come si cura, come si gestisce il paziente e quale è la situazione epidemiologica italiana e mondiale. L’evento è strutturato in maniera interattiva e il batterio e le cellule coinvolte nell’infezione potranno essere osservati al microscopio.

IL VERME CERCA CASA: L’ECHINOCOCCOSI CISTICA – LABORATORIO
In collaborazione con il laboratorio di Ricerca traslazionale dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (INMI)
L’echinococcosi cistica è causata dal cestode Echinococcus granulosus, un verme presente nelle zone temperate del mondo. Si spiegherà perché l’echinococcosi è un importante problema sanitario, come si trasmette all’uomo, quale è il ciclo vitale del parassita nel mondo animale, come viene fatta la diagnosi e come si cura. L’evento è strutturato in maniera interattiva con l’ausilio di strumenti ecografici.

 

Iniziativa dedicata ai ragazzi ma aperta a tutti, ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su www.motoproduzioni.eu

Nell'ambito di

LA SCIENZA CONTRO IL NEMICO INVISIBILE: Le malattie infettive
MOTOPRODUZIONI srl