Oggi come in passato, seppure con strumenti e tecnologie diverse, la geografia si avvale di rappresentazioni grafiche per comprendere i fenomeni e fornire un’interpretazione coinvolgente. Tra questi vi sono i cartogrammi che ,unendo i database alla cartografia, permettono di esprimere misure e quantità tramite forme e sfumature di colori. I partecipanti competeranno nell’interpretazione di diversi cartogrammi privi di titolo e riferimenti alle tematiche rappresentate, per confermare che il linguaggio della geograficità costituisce un codice espressivo stimolante e autonomo.

Aula di Geografia dell’ex Istituto di Geografia, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Sapienza

Dalle 11 alle 12. Iniziativa rivolta a adulti e ragazzi dai 17 anni in poi

Ingresso libero, prenotazione consigliata eventi@aiig.it

Nell'ambito di

ALLA SCOPERTA DELLA GEOGRAFIA. VIAGGIO TRA SCIENZA E ARTE
Ass. INSEGNANTI DI GEOGRAFIA